de fenu


Vai ai contenuti

Menu principale:


Cure e Terapie per le Malocclusioni

Specializzazioni

La causa di molte malocclusioni va ricercata nella genetica del paziente, ma altre si sviluppano per motivi cosiddetti "ambientali". Incisivo è il ruolo che esercita la funzione della muscolatura oro-facciale nello sviluppo scheletrico dei mascellari e della dentatura. I più frequenti fattori ambientali capaci di alterarne l'equilibrio sono: patologie che determinano ostruzione al passaggio del flusso d'aria per via nasale, riniti ricorrenti ad esempio, e il protrarsi di abitudini viziate come il succhiamento del dito e del succhiotto. A volte sia i fattori ambientali che quelli genetici si associano, dando luogo ad alterazioni di crescita dei mascellari e di sviluppo della dentizione che determinano, in ultima istanza, disarmonie nella forma del viso e nell'estetica del sorriso, oltre a malattie a carico dell'apparato masticatorio (da qui gli altri nomi della branca che sono ortopedia dento-facciale e ortognatodonzia).
Diagnosi - Piano di trattamento - Terapia
La diagnosi di malocclusione richiede un attento esame clinico del paziente, osservazioni e misurazioni effettuate sui calchi in gesso delle sue arcate dentarie e la valutazione delle radiografie.
Alla diagnosi segue il piano di trattamento. Mentre la prima ci permette di definire l'anomalia riscontrata, con il secondo tracciamo le linee generali di trattamento che dobbiamo seguire per riportare l'anomalia nell'ambito della norma clinica.
In ultimo c'è da stabilire la terapia, la scelta cioè degli apparecchi ortodontici più idonei per realizzare il progetto di trattamento. L'apparecchio ortodontico è lo strumento di lavoro dell'ortodonzista con cui egli realizza gli allineamenti dentali, gli accomodamenti occlusali e l'armonia di crescita scheletrica nel paziente in età evolutiva.
Gli apparecchi ortodontici
Per il trattamento delle malocclusioni disponiamo di apparecchi fissi e mobili che spesso utilizziamo associati tra loro o applicati in sequenza.Gli apparecchi ortodontici vengono selezionati in relazione allo specifico obbiettivo di trattamento, che potrà anche essere uno stadio intermedio della correzione. Specialmente nei trattamenti ortodontici dei bambini si può usare più di un apparecchio, in particolare quando si trovano associati problemi di crescita scheletrica e disallineamenti dentali(
diatasatore - espansore rapido mascellare).Oggi prendono sempre più rilievo gli apparecchi per l'allineamento dei denti che preservano in corso di terapia l'estetica del sorriso: gli attacchi bianchi in ceramica policristallina (immagine) e il cosidetto apparecchio invisibile. Questi è composto di attacchi incollati alla superficie linguale dei denti, la cosiddetta ortodonzia linguale, o di speciali mascherine in plastica trasparente che non si notano quando vengono portate (Invisalign©).


Gli apparecchi di contenzione
Al termine del trattamento ortodontico il paziente riceve gli apparecchi di contenzione che servono a promuovere la stabilizzazione della correzione.Gli apparecchi di contenzione si applicano subito dopo la rimozione degli apparecchi correttivi, per permettere la stabilizzazione dei denti nelle nuove posizioni. Essi devono fare in modo che i denti resistano alla tendenza a tornare nella loro posizione originale sotto l'influenza delle forze parodontali, occlusali, dei tessuti molli e della crescita dento-facciale.
La correzione delle disfunzioni muscolari associate
L'ortodonzia non si occupa solo dell'allineamento dei denti ma anche della rieducazione della muscolatura oro-facciale del paziente affetto da malocclusione. Molte malocclusioni, sia dentoalveolari che scheletriche, si presentano associate a disfunzioni della muscolatura oro-facciale conseguenti a deglutizione atipica e respirazione orale. Pertanto la diagnosi, il piano di trattamento e la terapia devono riguardare anche tali condizioni.Rilevare in fase di diagnosi e risolvere nel corso del trattamento ortodontico i malfunzionamenti della muscolatura orofacciale, implicati come causa efficace o come concausa nella formazione delle malocclusioni, ci permette di rimuovere, anzitutto, gli ostacoli che si frapporrebbero alla loro correzione e, cosa non trascurabile, di facilitare il mantenimento nel tempo del risultato del trattamento.



Scarica qui il volantino informativo delle nostre soluzioni per la malocclusione

Home Page | Team | Dove siamo | Mission | Contatti | Struttura | Specializzazioni | Mappa del sito


powered By errelle.eu | info@errelle.eu

Torna ai contenuti | Torna al menu